Cenni storici su Oberderdingen

766

 

Prima menzione dell'insediamento di Tardingen (Derdingen) in un atto di donazione all'Abbazia di Lorsch. Donazione di Hunfried a S. Nazario martire.

 

 

 

IX secolo

 

Costruzione ad opera dei cittadini di Weißenburg della chiesa propria di S. Lorenzo ad Oberdorf.

 

 

 

X secolo

 

I cittadini di Weißenburg erigono ad Unterderdingen la Chiesetta di S. Pietro (oggi Chiesa dei SS. Pietro e Paolo).
Primo accenno al Selhof (probabilmente l'odierno Amthof di Oberdorf) nelle fonti di Weißenburg.
L'ampliamento del paese comporta la fondazione del nuovo insediamento di Unterderdingen.

 

 

 

1260

 

Nell'atto di Herrenalb si fa riferimento per la prima volta ad un vigneto a Terdingen.

 

 

 

1267

 

L'Abbazia di Herrenalb diviene sola detentrice di tutti i diritti. In ogni caso possedeva dei fondi a Terdingen già dal 1181.

 

 

 

XIV secolo

 

Herrenalb acquisisce i possedimenti di tutti i nobili di Derdingen.

 

 

 

1480

 

Il diritto vescovile di riscuotere le decime viene trasmesso all'Abbazia di Herrenalb, che si dota quindi di una propria amministrazione.
I sudditi di 7 paesi (Nußbaum, Oberacker, Bahnbrücken, Freudenstein, Hohenklingen per metà, Gölshausen in parte e Sprantal) devono consegnare la "decima" di tutto ciò che viene raccolto, anche del vino. La "decima" viene immagazzinata nell'apposito magazzino dell'attuale municipio.

 

 

 

1504

 

Nella guerra di successione contro il Palatinato il duca Ulrico I di Württemberg occupa Derdingen, che, dopo la stipulazione della pace, passa sotto il domino del Württemberg.

 

 

 

1555

 

Concessione del diritto di mercato. Ancora oggi il mercato si tiene ogni settimana nella nuova Piazza del Mercato.

 

 

 

1618-1648

 

Anche a Derdingen imperversa la Guerra dei trent'anni. A quest'epoca risale l'usanza della cavalcata della Candelora, che celebra l'occasione in cui i giovani celibi di Derdingen salvarono il mulino dal saccheggio e l'incendio. In segno di riconoscenza, il mugnaio donò dei dolci, che da allora vengono prelevati ogni anno alla Candelora dal Mulino superiore. Oggi la Candelora è la festa ufficiale di Derdingen e viene festeggiata con un mercato e una danza della Candelora.

 

 

Informazioni sulla Candelora - link

 

 

 

1699

 

Arrivo di 3.000 profughi valdesi dalla Francia. Permesso di insediamento tra Derdingen e Maulbronn su terreni in disuso.

 

 

 

1722

 

L'Abbazia di Herrenhalb si dota di un proprio torchio e stabilisce norme riguardanti la torchiatura e la vendemmia.

 

 

 

1862

 

Nasce il primo cittadino onorario, August Aschinger, proprietario di una grande di ristoranti a Berlino a cavallo tra il XIX e il XX secolo.

 

 

 

1892

 

In settembre il vecchio edificio scolastico (Altes Schulhaus) nella Brettener Straße apre le sue porte a 250 alunni e tre insegnanti. In esso si trovano due appartamenti di servizio per gli insegnanti e quattro aule - oggi è diventato il Forum di Oberderdingen (centro per eventi culturali e congressi).

 

 

 

1907

 

Apertura del primo esercizio industriale, la fabbrica di armoniche a bocca „die Mundharmonikafabrik Hohner-Hotz" di Trossingen/Knittlingen.

 

 

 

1909

 

Derdingen ha 1.910 abitanti, di cui 984 donne e 926 uomini, 1.838 protestanti, 6 cattolici e 75 di altre confessioni. La sua superficie è pari a 1.952 ha e vi sorgono 279 abitazioni.

 

 

 

1925

 

Fondazione dell'impresa Blanc&Co (oggi BLANCO) di Heinrich Blanc. BLANCO è oggi leader nella produzione di articoli, prevalentemente in acciaio inox, per cucine, sistemi di catering e strumenti medicali.

 

 

 

1931

 

La ditta E.G.O. Elektro-Gerätebau Oberweiler (oggi Elektro-Gerätebau Oberderdingen) fondata da Karl Fischer ad Oberweiler, oggi Badenweiler, si trasferisce ad Oberderdingen. Vengono sviluppati, prodotti e commercializzati elementi di riscaldamento e controllo per apparecchiature elettriche. L'impresa è oggi un gruppo di importanza mondiale.

 

 

 

1960

 

Il comune riceve il primo premio per i meriti relativi alla viticoltura nel Land. 

 

 

 

1963

 

Il Consiglio comunale decide di fare domanda al Ministero degli Interni di Stoccarda per modificare il nome della località da Derdingen a OBERDERDINGEN.

 

 

 

1973

 

Riforma del comune: Oberderdingen, Flehingen e Großvillars si uniscono in un solo comune, OBERDERDINGEN.