Lo stemma

Il comune di Oberderdingen è nato dall'incorporazione di Flehingen e dall'assegnazione dell'intera località di Großvillars, dal 1866 divisa tra Derdingen und Kittlingen. Nel contratto di incorporazione si è concordato di assumere un nuovo stemma comunale. Tale nuovo stemma aggiorna per il nuovo comune di Oberderdingen lo stemma comunale in uso dal 1930 circa, tramite una modifica del tralcio di vite e la sostituzione del saio con le sfere di Flehingen/Sickingen. Il nuovo stemma, creato in collaborazione con il Generallandesarchiv di Karlsruhe, è contenutisticamente fondato e non presta il fianco ad obiezioni dal punto di vista araldico.


I tre simboli dello stemma rappresentano le tre borgate, Oberderdingen, Flehingen e Großvillars.

Il tralcio di vite sul terzo superiore dello stemma rappresenta soprattutto Großvillars, la borgata più caratterizzata da un'economia di tipo agricolo.

Le cinque sfere d'argento su sfondo nero, in basso a sinistra, sono lo stemma comune dei signori di Flehingen e di Sickingen. Le cosiddette cinque palle di neve hanno costituito lo stemma comunale di Flehingen fino alla sua incorporazione. Sickingen era già stato incorporato a Flehingen nel 1936.

La graticola azzurra, rappresentata in basso a destra, è il simbolo del patrono di Oberderdingen, S. Lorenzo, e al tempo stesso il vecchio sigillo e simbolo di Oberderdingen.

Il 30 agosto 1982 il nuovo stemma di Oberderdingen è stato consegnato dall'allora Presidente della Giunta provinciale Dr. Ditteney con una descrizione araldica precisa, ovvero:

"su uno scudo partito di nero ed argento, nel capo rivolto a destra un tralcio di vite con colori invertiti con tre foglie e due grappoli, nel canton destro della punta cinque sfere d'argento e nel canton sinistro una graticola azzurra".

Lo stemma conferito il 30 agosto 1982 è da allora il nuovo stemma ufficiale di Oberderdingen.